Somma. La Sfoglia, Cardamone: “Ora siate vicini alle imprese”

Somma Vesuviana. L’emergenza epidemiologica sta creando danni all’economia globale ed ovviamente a risentirne in modo significativo è anche il commercio locale. Le microimprese, che costituiscono la spina dorsale dell’economia italiana, sono in affanno ma il tipico ottimismo italiano consente di guardare al futuro con un pizzico di speranza. Di questo avviso pare essere anche Ciro Cardamone, giovane imprenditore campano di 25 anni che con tenacia porta avanti l’azienda di pasta fresca insieme alla sua famiglia. “La Sfoglia” è il nome del negozio di pasta fresca che il nonno ed il papà di Ciro Cardamone fondarono nel lontano 1984. Producono da anni in via Gobetti a Somma Vesuviana e Ciro, terza generazione, è impegnato a tempo pieno nella attività a conduzione familiare con la quale producono in modo artigianale pasta fresca ed essiccata sia all’ingrosso che al dettaglio.

Come state affrontando questa emergenza epidemiologica dovuta al Covid?

<<Anche se i nostri prodotti sono bene primario abbiamo notato una flessione negativa, le persone a causa del Coronavirus hanno paura. Dopo il lockdownd si sta riprendendo piano piano per tornare ai ritmi di un tempo. Dopo circa tre mesi di chiusura ora si riprende con le dovute precauzioni>>

Cosa vi aspettate dalle istituzioni?

<<Sicuramente almeno per questo 2020 bisognerebbe avere particolare attenzione riguardo la tassazione. Sgravi e proroghe, tutto il possibile per sostenere le piccole imprese>>

Cosa pensi della linea politica di De Luca?

<<Almeno nel periodo di massima diffusione del Covid si è fatto valere. Anche se ha usato il pugno di ferro ora ci aspettiamo qualcosa di più per le piccole aziende. Fermare tutto potrebbe essere dannoso>>

Ipotesi Lockdown cosa ne pensi?

<<Servirebbe se tutti rispettassero il lockdowon, ma comunque una chiusura non superiore a 15 giorni. Creare un altro lockdown lungo come i tre mesi che ci hanno preceduto andrebbe a danneggiare quel pò di commercio che è rimasto in paese e che resiste tra mille difficoltà>>

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...