Aeroporto di Brindisi. Sequestrato Rolex in contrabbando e 162 mila euro di valuta non dichiarata

Brindisi. Prosegue nello scalo aeroportuale brindisino l’attività di vigilanza sulla circolazione transfrontaliera. In particolare i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM), unitamente ai militari della Compagnia di Brindisi della Guardia di Finanza, hanno intercettato una cittadina italiana in arrivo da un volo da Ginevra che tentava di sottrarre ai controlli un orologio ROLEX del valore di oltre 15.000 euro. L’orologio è stato prima sequestrato per tentato contrabbando e poi definitivamente confiscato, mentre alla passeggera è stata comminata la sanzione di 2.200 euro. Riguardo, poi, alle attività di contrasto al traffico illecito di valuta, sono stati individuati 13 passeggeri in transito (arrivi e partenze) da e per la Svizzera, la Germania e Cipro con al seguito valuta non dichiarata per 162.000 euro. Si è trattato, nello specifico di 12 tentativi di illecita importazione e di una di illecita esportazione di valuta che hanno riguardato cittadini di origine svizzera, tedesca e italiana. Tutti i trasgressori si sono avvalsi dell’istituto dell’oblazione previsto dalla vigente normativa di settore, con pagamento immediato di una percentuale sul denaro contante eccedente la soglia consentita di € 10.000.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...