Aeroporto Malpensa. I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) in servizio presso l’aeroporto di Malpensa hanno effettuato nelle scorse ore il rapido sdoganamento di materiale medico per il contrasto del COVID-19.

Si tratta di 1.500.000 test rapidi per diagnosi COVID-19 (Rapigen) del valore di 4.500.000 euro di origine e provenienza Corea del Sud,  destinati alla struttura del Commissario straordinario per l’attuazione e  il coordinamento dell’emergenza epidemiologica da SARS-CoV-2.

ADM continua a prestare il proprio servizio a salvaguardia della salute pubblica in collaborazione con altre Autorità preposte alla gestione dell’emergenza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: