“Nel merito della nomina del prossimo Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, l’Unione Industriali Napoli non intende esprimere, come hanno fatto incautamente altri, precise indicazioni di candidature”. A dichiararlo è Francesco Tavassi, Vice Presidente dell’Associazione degli industriali partenopei con delega all’Economia del Mare.

“Vorremmo solo sperare che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la Regione Campania comprendano, aggiunge Tavassi, come gli scali di Napoli, Castellammare e Salerno, che sono sotto la giurisdizione dell’Autorità, ma anche tutti gli altri porti campani, rappresentino snodi non più trascurabili per lo sviluppo dell’economia e del turismo dell’intera nazione”.

“Pertanto auspichiamo, conclude Tavassi, che il Mit e la Regione scelgano il profilo adeguato, sia esso una riconferma o una nuova indicazione. Purché presenti le caratteristiche giuste per continuare a perseguire gli imponenti obiettivi di sviluppo che l’Autorità deve darsi, anche in vista di opportunità come quelle messe a disposizione dall’Europa”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: