Zes. Confindustria Campania: “Passo in avanti per rilanciare il Sud”

Napoli. “L’approvazione da parte della Commissione Bilancio della Camera dei deputati dell’emendamento sul regime fiscale speciale per i nuovi investimenti nelle aree ZES, a firma dell’Onorevole Piero De Luca, rappresenta uno spiraglio importante per le aziende del Mezzogiorno”. Ad affermarlo in una nota è Confindustria Campania, con il presidente Vito Grassi.

“Auspichiamo ora che l’iter si completi al più presto alla Camera e al Senato perché, mai come in questo momento, il Sud e le imprese hanno bisogno di poter mettere a terra i benefici di un’importante leva di sviluppo per il rilancio economico del territorio come quella delle Zone Economiche Speciali. La misura – aggiunge Grassi – consentirà di incentivare l’insediamento di nuove attività economiche nelle aree già perimetrate come ZES, attraverso il dimezzamento dell’Ires per i primi 6 anni dall’avvio dell’investimento. Le imprese, dal canto loro, si impegneranno a mantenere i livelli occupazionali e a non delocalizzare la propria attività dalla zona economica speciale per almeno 10 anni. Una misura concreta a sostegno degli operatori che vogliono fare impresa in modo serio e costruttivo, dando la possibilità alla Campania e al Mezzogiorno di attrarre investimenti in un momento storico in cui guardare al futuro con ottimismo è fondamentale. E’ un passo in avanti nel percorso di rilancio del settore produttivo meridionale che, con il via libera definitivo, potrebbe consentire di inaugurare una nuova stagione di crescita per il Sud”.

Rispondi