Scoperta frode nel settore della vendita dei prodotti di elettronica, telefonini e computer per circa 4 milioni di euro

Roma. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Roma 1, in servizio presso la Sezione Antifrode e Controlli, hanno individuato una frode I.V.A. da quasi 4 milioni di euro nel settore della vendita di prodotti di elettronica, telefonini e computer. L’indagine è nata da una verifica nei confronti di una società, operante nel settore elettronica, avente sede legale fittizia nel Comune di Roma. I funzionari ADM, attraverso una lunga e complessa analisi delle movimentazioni intracomunitarie dei beni, hanno scoperto che la società non provvedeva a registrare in contabilità gli acquisti intracomunitari di beni provenienti in larga parte della Germania e da alcuni paesi dell’Est Europa, al fine di poter rivendere successivamente tali beni completamente in nero per un imponibile di circa 16milioni di euro, danneggiando l’Erario per il mancato versamento dell’IVA dovuta. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma è stata informata dell’operazione per i reati di cui agli articoli 4 e 10 del D. Lgs.74/2000, concernenti, rispettivamente, dichiarazione omessa e occultamento delle scritture contabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...