Ortona. I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli ADM di Ortona hanno effettuato, nei scorsi giorni, un’operazione doganale relativa all’ esportazione di due reattori per raffinazione di dimensioni eccezionali.

I reattori, del peso di 2.000 tonnellate, per una lunghezza di 60 metri e un diametro di 5, sono stati prodotti da un’azienda abruzzese, presente anche con un proprio insediamento all’interno del porto.

L’imbarco è avvenuto nel porto di Ortona, infrastruttura che dimostra ancora una volta di essere una fondamentale risorsa per l’economia dell’Abruzzo, grazie anche alla presenza di un Ufficio ADM, al servizio di tutte le aziende che intrattengono rapporti commerciali con l’estero.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: