Confartigianato Napoli. Premio Ulisse 2021 a “Nouvelle Idèe”

Napoli. <<Confartigianato Imprese Napoli ha scelto di premiare il fondatore di Nouvelle Idèe, Massimiliano Borrelli, per la sua attenzione costante ai servizi e alla ricerca del giusto look individuale, il tutto accompagnato da una grande competenza, e dalla formazione continua e innovativa che il signor Borrelli esegue in prima persona con tutto il suo team, il tutto con un unico obiettivo: soddisfare ogni tipo di esigenza>>. Queste le parole del Presidente di Confartigianato Imprese Napoli, Enrico Inferrera, che ha premiato Nouvelle Idèe che nasce nel 1995 dall’intraprendenza e dalla passione di Massimiliano Borrelli e Olly Ferrara. Azienda che ben presto è diventata sinonimo di creatività e professionalità riuscendo ad ingrandirsi e a consolidarsi fino ad aprire tre saloni nella città di Napoli. <<La nostra realtà esiste da 25 anni, dal 1995. Abbiamo iniziato questa avventura in via Scarlatti a Napoli. La nostra squadra è composta da tre saloni sul territorio, con noi collaborano 30 dipendenti – dice Massimiliano Borrelli – Forse siamo stati lungimiranti allora a scegliere un nome che non fosse personale ma che rappresentasse un gruppo. Il segreto del successo è non accontentarsi mai di ciò che si fa, essere sempre un po’ affamati e mettersi continuamente in discussione>>.

<<Sono onorato di ricevere questo premio, è qualcosa che ci appartiene anche un pochino perché la resilienza è qualcosa che abbiamo nel nostro Dna – afferma il fondatore di Nouvelle Idèe – Grazie perché il riconoscimento ai giovani dell’arte della moda è importante che ci sia, nel territorio campano ci sono tantissimi giovani talentuosi e spesso capita che loro non sanno di essere così bravi – e continua -L’importanza di chi è dietro questa grande manifestazione è quella di andare a cercare persone giovani ed aiutarle a prendere consapevolezza del loro talento. Un faro di speranza per le nuove generazioni. Negli ultimi tempi ci sono stai diversi cambiamenti, una delle medicine per il futuro è amare ciò che si fa. Non guardare all’interesse di oggi, siamo artigiani. Artigiani è una parola molto importante, un’arte fatta con le mani, con il cuore e con la testa. Ai nuovi talenti direi semplicemente di amare ciò che fanno>>.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...