Camici Grigi: “Nuovo decreto del Ministero della Salute? Merito nostro”

<<Il decreto è arrivato non a caso pochi giorni dopo la pronuncia del Tar e tutto questo e’ solo merito dei nostri legali>>. Si legge così sulla pagina Facebook ufficiale dei Camici Grigi, nota associazione nazionale che si pone a tutela dei diritti dei medici precari italiani presieduta dal Dott. Raffaele Lanzano. <<Come l’anno scorso, si ripetono le stesse ed identiche dinamiche. I Camici Grigi presentano ricorso pur di tutelare i loro diritti. Il Ministero della Salute è costretto ad emanare un secondo decreto pari a quello del 28 settembre 2020 per la conservazione degli incarichi convenzionali. I sindacati e qualche associazione si autoproclamano autori di tutto>> dicono dall’associazione. <<Ma c’è un punto fondamentale che non e’ stato preso in considerazione dal Ministero della Salute. Sia nel decreto presidenziale del giudice amministrativo, che in tanti altri precedenti raccolti lo scorso anno, si parla anche di libera professione, ma per il momento l’incompatibilità per il Ministero resta, salvo che il Tar non la pensi diversamente – si legge sulla pagina dell’associazione presieduta dal Dott. Lanzano – Una sola cosa è sicura e lo sarà per sempre: i Camici Grigi continueranno a vigilare e difendere i diritti di tutti i medici precari, troppo spesso trascurati dalle istituzioni e dai giornali istituzionalizzati>>.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...