Corcione: “Tariffe Gori moralmente ingiuste, grande vittoria dei comitati al Consiglio di Stato”

Casalnuovo. <<Le tariffe Gori negli ultimi otto anni sono diventate insostenibili, con la sentenza del Consiglio di Stato si scoperchia un vaso di pandora. Le tariffe elaborate da Gori ed approvate da Arera sono da rifare>>. Così Antonio Corcione (in foto) che appare soddisfatto della sentenza del Consiglio di Stato vista come il risultato di un percorso di battaglie iniziato anni fa. Il Consiglio di Stato con la sentenza 5309/2021 ha annullato la delibera 104/2016 dell’Arera, l’Autorità nazionale che vigila sulle tariffe idriche. Con la sentenza si da praticamente ragione ai Comuni e ai comitati civici schierati per l’acqua pubblica e si chiederebbe, nella sostanza, di ridurre del 30% gli aumenti tariffari già applicati dal 2012 al 2015 ed il rinnovo dell’istruttoria. <<I consumatori dell’Ato 3 hanno visto le tariffe aumentate vertiginosamente – continua Corcione – Le partite pregresse per il momento sono congelate. La sentenza del consiglio di stato è importante perché abbatte questi rincari tariffari e perche si chiede di rimodulare il tutto e coinvolgere i comuni che fino ad ora hanno solo subito>>. Antonio Corcione è stato responsabile Federconsumatori di Casalnuovo per anni, membro del Direttivo Regionale di Federconsumatori Campania ed è da sempre attivista impegnato nei comitati per l’acqua pubblica sia sul territorio di Casalnuovo che a livello regionale. <<L’intuizione dei comitati civici di costituire nel 2013 una “rete dei sindaci per l’acqua pubblica” è stata vincente perché si è costituito un organismo che ha impugnato tutti gli aumenti tariffari della Gori>> conclude Corcione. Ora non si sa quando Arera riformulerà l’istruttoria coinvolgendo i comuni ma sicuramente i comitati regionali per l’acqua pubblica saranno impegnati sulla questione.<<Gori, dopo la sentenza tariffe annullate e utenti da rimborsare>> si legge sulla pagina Facebook della “Rete Civica No Gori” che ora passa all’attacco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...