“Votiamo contro la convenzione, piuttosto dotiamoci del Piano Urbanistico Comunale”

Sull’approvazione di uno schema di convenzione tipo, ai sensi dell’art. 28 bis del D.P.R. 380/2001 ed ai sensi dell’art. 7 bis L.R. 19/2009 Piano Casa Campania, Giovanni Nappi, capogruppo del PD e leader del centrosinistra in città, unitamente unitamente ai consiglieri del Partito Democratico, di Lista Nappi ed Italia Viva ha espresso voto contrario.
<< L’approvazione dello schema di convenzione non è un obbligo, bensì una scelta. Una scelta precisa della maggioranza: utilizzare ogni strumento normativo possibile per favorire determinati interessi. Legittimi interessi, per carità, ma i soliti interessi – si legge in una nota del gruppo riconducibile a Giovanni Nappi – Il rischio di un “provvedimento ad personam” è dietro l’angolo. Il Comune, piuttosto, facesse in fretta a dotarsi di un PUC – Piano Urbanistico Comunale, anziché ricorrere a nuovi escamotage per introdurre ulteriori “flessibilità” nel settore dell’edilizia locale. Detto ciò, mi auguro che – in riferimento alle aree che dovessero essere eventualmente interessate ad interventi avviati in virtù di tale convenzione – ci sarà intransigenza pari a zero in termini di tutela e impatto ambientale >>.

Rispondi