Al Castello dei Conti di Acerra il centenario del Milite Ignoto con il Rotary Club

Acerra (NA), 5 novembre 2021 – In occasione delle celebrazioni del 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, si è svolto nella serata di ieri, nella splendida cornice del Castello dei Conti di Acerra, l’evento “I primi 100 anni del Milite Ignoto”, promosso dal Rotary Club Acerra – Casalnuovo “A. Montano” e patrocinato dal Comune di Acerra.

Nel corso della serata, moderata da Vincenzo D’Anna, socio del Rotary Club Acerra – Casalnuovo e Maggiore dell’Esercito Italiano, il Club ha conferito il titolo di Socio Onorario al Milite Ignoto.

“Questa nostra iniziativa – le parole della presidente del RC Anna Iossa e dell’assistente del Governatore Rotary del “Distretto 2101” Michelangelo Riemma – vuole celebrare chi, da cento anni, rappresenta tutti coloro che hanno sacrificato sé stessi per il bene comune e per la difesa della Patria. “Servire per cambiare vite”, questo nostro motto del Rotary non può che trovare il massimo esempio nella figura del Milite Ignoto dal quale ogni rotariano può trovare ispirazione “.

Ha posto invece l’accento, nel suo intervento, sulla contraddizione tra il concetto di guerra e il concetto di pace il Professor Tobia Toscano, docente di letteratura italiana e filologia italiana all’Università “Federico II” di Napoli: “ Il popolo si augura pace per esercitare il diritto alla libertà e alla democrazia ma, nello stesso momento, bisogna andare in guerra per difendere proprio l’unità del Paese e la libertà”.

Coinvolgenti le parole del Comandante del Comando Forze Operative Sud, Gen. C.A. Tota, che ha dichiarato: “L’idea del Milite Ignoto è stato di valorizzare il comune cittadino, il contadino. Quando i soldati sono tornati a casa, non erano più gli stessi cittadini di prima; le donne non erano più le stesse di prima, perché avevano sostituito fratelli e consorti nel lavoro quotidiano. Si voleva valorizzare questa gente. Trovando il corpo di un giovane sconosciuto, abbandonato dentro una tomba comune, e portandolo al centro di Roma, si è data sacralità a un monumento che prima non aveva, ora simbolo e orgoglio della Nostra Patria”.

Il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha infine rimarcato l’importanza della memoria e della storia dei simboli della Nazione tanto da aver accolto con piacere la proposta di portare alla votazione del Consiglio Comunale il conferimento della Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto e l’adesione al progetto “Milite Ignoto Cittadino d’Italia”, promosso dal Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA).

Rispondi