Sana Slow Wine Fair. Reale Mutua e Confagricoltura presentano “Agricoltura100: rapporto 2022. Il contributo del settore agricolo e vitivinicolo alla crescita e allo sviluppo sostenibile”

Bologna, 25 marzo 2022 – Lunedì 28 marzo alle ore 14.30, a Bologna Fiere, Reale Mutua – main partner dell’evento Sana Slow Wine Fair – insieme a Confagricoltura ospiterà all’interno dello Spazio Arena il convegno AGRICOLTURA100: RAPPORTO 2022. Il contributo del settore agricolo e vitivinicolo alla crescita e allo sviluppo sostenibile”.

Durante il convegno saranno presentati i risultati dell’edizione 2022 del Rapporto Agricoltura 100 e sarà ribadito il ruolo centrale del settore vitivinicolo come motore di rinascita dell’economia italiana. Il convegno sarà moderato da Virginia Antonini, Head of Sustainability and Corporate Communication di Reale Group e interverranno Anna Caronna, Responsabile Marketing Strategico e Pianificazione di Reale Mutua, Enea Dallaglio, Partner Innovation Team- Gruppo Cerved che ha lavorato alla realizzazione del rapporto, Federico Castellucci, Presidente della Federazione Nazionale Vino di Confagricoltura e Giancarlo Gariglio, Curatore di Slow Wine e coordinatore internazionale della Slow Wine Coalition.

Delle 2.162 imprese che hanno partecipato ad AGRIcoltura100, quasi una su quattro appartiene al settore vitivinicolo, il che è indicativo della forte attenzione del comparto verso i temi della sostenibilità.

“Da sempre Reale Mutua è vicina al mondo agricolo e alle sue persone che, con il loro prezioso lavoro, stanno contribuendo alla ripresa economica dell’Italia. Una vicinanza testimoniata proprio dalla partnership con Confagricoltura, con cui siamo molto felici di poter presentare i risultati del secondo Rapporto di AGRIcoltura100 all’interno del contesto internazionale di Sana Slow Wine Fair”, ha dichiarato Anna Caronna, Responsabile Marketing Strategico e Pianificazione di Reale Mutua.

“Il comparto vitivinicolo ha iniziato a investire oltre vent’anni fa sulla sostenibilità, spinto dalle richieste del mercato – ha affermato Federico Castellucci, Presidente della Federazione Nazionale Vino di Confagricoltura – Oggi il settore continua a guidare questo percorso virtuoso. Lo dimostra anche il fatto che l’Italia sia il primo Paese ad aver approvato, pochi giorni fa, il disciplinare di certificazione nazionale della sostenibilità della filiera vitivinicola, mettendo a sistema le buone pratiche e le esperienze condotte in materia di sostenibilità nel settore, partendo dal Sistema di Qualità della Produzione integrata e dai vari schemi di certificazione della qualità sostenibile presenti a livello nazionale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...