E’ proprio vero che l’Italia è un paese straordinario dotato di bellezze invidiate da ogni parte del mondo. L’emergenza epidemiologica dovuta alla diffusione del Coronavirus non ha oscurato il ricordo delle bellezze italiane nella mente dei cittadini di tutto il mondo. E’ bastato dichiarare la fine della pandemia e la costiera amalfitana è tornata a splendere ed a mostrare al mondo la propria bellezza.

Peppe Imperato

Peppe Imperato, un commerciante di Ravello, è entusiasta dell’afflusso straordinario di turisti che hanno invaso la città. «Oggi abbiamo il ritorno degli americani, per fortuna i matrimoni sono in forte aumento dopo due anni di buio – dichiara Imperato detto “Peppe la scheggia” – Ripresa imponente anche rispetto a giugno 2019, facendo la limonata e gli spritz all’ingresso di una delle città più belle del mondo posso avere il polso della situazione». Secondo Peppe Imperato, che grazie ad un finanziamento della comunità europea ha potuto avviare la sua attività promuovendo il limone che è prodotto caratteristico della zona, il motivo della ripresa sono i matrimoni. Tra americani, europei e cittadini provenienti da altre parti del mondo i matrimoni sarebbero circa 500 a Ravello. «Luglio ed agosto cambierà la clientela, probabilmente ci saranno più italiani» conclude il simpaticissimo commerciante che all’ingresso di Ravello propone al sua bella limonata fresca ai turisti che con piacere si intrattengono con “Peppe la Scheggia”.

Peppe Imperato insieme ad alcuni turisti americani ed italiani

Da Ravello ad Amalfi, passando per Atrani, Minori e Maiori la situazione non cambia. «C’è stata una ripresa evidente, posso dire con piacere che abbiamo migliorato i risultati anche del periodo precedente alla pandemia» dichiara Salvatore Sotero titolare dello storico Bar Royal di Amalfi. «Sono tornati i turisti in costiera amalfitana, abbiamo moltissimi americani ma ci sono anche cittadini di altre parti del mondo. Terminando la pandemia c’è stata una forte volontà di riprendere in mano la propria vita, ora c’è l’incertezza sul resto dell’estate ma siamo fiduciosi. Un flusso di turisti straordinario, dal lunedì alla domenica che da metà Maggio sta facendo respirare il commercio locale» conclude Sotero che lavora nel suo bar presente in città da oltre 50 anni.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: