Gli operatori hanno recuperato il sacchetto in cui hanno rinvenuto una confezione di caffè con dentro 103 involucri di cocaina.

Ennesima splendida operazione da parte della Polizia di Stato di Ischia impegnati in trincea contro il traffico di sostanze stupefacenti. La droga, in particolare la cocaina, è la principale fonte di sostentamento della criminalità organizzata.

Gli agenti del Commissariato di Ischia hanno notato, presso lo scalo di Ischia porto, un uomo e una donna appena sbarcati da una nave proveniente da Napoli.

I due ragazzi alla loro vista si sono diretti verso lo stazionamento degli autobus con una busta dalla quale proveniva un forte odore di caffè.
I poliziotti hanno invitato i due a scendere dal bus ma questi, prima di scendere, hanno abbandonato la busta all’interno del mezzo.

Gli agenti hanno capito subito le intenzioni dei due ragazzi.

Gli operatori hanno recuperato il sacchetto in cui hanno rinvenuto una confezione di caffè con dentro 103 involucri con circa 46 grammi di cocaina.
G.I. e R.L., napoletani di 21 e 27 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Non è finita qui, stanotte, infatti, gli agenti sono intervenuti in via Porto a Ischia per la segnalazione di una lite all’esterno di un locale commerciale.

Giunti sul posto, hanno notato una persona che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo.
I poliziotti hanno raggiunto il 24enne napoletano, che è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama di 8,5 centimetri.

Per tale motivo il giovane napoletano è stato denunciato per porto abusivo di arma.

Ischia continua ad essere una delle mete estive preferite dai giovani e per questo è importante la presenza delle forze dell’ordine che perlustrano il territorio.

Ad Agosto è previsto un notevole aumento di turisti sull’isola, probabilmente il flusso di visitatori potrebbe essere anche maggiore ai numeri di Agosto 2019.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: