Tutoraggio, orientamento personalizzato e colloquio conoscitivo per gli studenti che avranno voglia di approfondire gli sbocchi professionali in ambiti come la fiscalità internazionale, la corporate finance e il personal branding. In particolare, questa occasione è rivolta a coloro che hanno intrapreso o concluso un percorso universitario in facoltà quali scienze economiche, manageriali o settori affini.
Venerdì 16 Settembre a partire dalle 19.30, presso la Terrazza Ramè del Gold Tower Hotel di Napoli, docenti e componenti dello studio Production & Consulting saranno a disposizione dei giovani intervenuti alla Opening Night del nuovo anno accademico, per chiarire dubbi o rispondere a curiosità dei rispettivi ambiti di competenza.
Un’occasione per dialogare liberamente e in un contesto informale con professionisti del settore ed esperti, come Annamaria Cianci, dottore commercialista, operativa in Portogallo; Stefania Santaniello, avvocato e consulente legale a Dubai; Fabrizio Nobile, trainer per società di trading finanziario a Malta; Simona Ruffino, brand strategist e neuro-branding specialist; Stefano Piccirillo, conduttore radiofonico di fama esperto di public speaking.
Un’opportunità chiedere consigli mirati e pratici sui settori d’interesse, perché l’approccio al mondo del lavoro oppure ad un ulteriore percorso formativo specializzato può scatenare legittimi dubbi.
«È preciso dovere di chi abbia le possibilità reali quella di creare occasioni concrete per le nuove generazioni – dichiara Michele Mazza, CEO P&C – È ormai comprovato che questi non siano più, soltanto, ad appannaggio delle istituzioni accademiche, ma che la diffusione della buona cultura del fare impresa provenga anche e soprattutto dalle realtà professionali ed operative nel settore, che comprendono le ambizioni e forniscono gli strumenti pratici nella formazione».
Ma l’invito è aperto anche ad interessati di ogni generazione, e già operativi in campo imprenditoriale: «L’orientamento al lavoro è un’attività improntata ad aiutare le persone di qualunque età a costruire e/o ricostruire il proprio percorso professionale. Interviene sia all’inizio della carriera, sia nei punti di svolta, volontari e forzati – conclude Silvia Mazza, brand manager P&C – Oggi più che mai è difficile individuare il settore lavorativo “sicuro”: per quanto riguarda la scelta del percorso di studio, dunque, meglio puntare su ambiti gratificanti e capaci di valorizzare a pieno le nostre attitudini, piuttosto che sui settori più ricchi di sbocchi occupazionali solo in linea teorica. Holland sostiene che gli individui godano di una situazione di benessere, efficacia e soddisfazione laddove gli interessi degli stessi incontrano un contesto adeguato. Bisogna trovare, quindi, il giusto connubio tra una determinata professione e un determinato tipo di personalità».

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: