Napoli. “La non approvazione del bilancio da parte dell’assemblea dei soci, in una discussione che si protrae da mesi e mesi, è un atto che mette a rischio la stabilità e la prospettiva dell’azienda generando un clima di tensione e preoccupazione tra i lavoratori”. E’ quanto si legge in una nota congiunta diffusa dalla Flai e dalla Cgil Napoli e Campania sulla vicenda Kimbo. “Negli incontri tenuti con i vertici aziendali – ricordano Flai e Cgil – abbiamo ottenuto solo generiche rassicurazioni, ma non c’è stata data al momento alcuna chiara ed esauriente risposta in merito e quindi non possiamo comprendere quale sia la prospettiva e lo scenario del prossimo futuro, in considerazione del quadro normativo qualora non si arrivasse ad alcuna deliberazione da parte dei soci”. “Riteniamo questo – precisano Flai e Cgil – un comportamento di grave irresponsabilità e per questo la risposta dei lavoratori è stata improntata alla massima responsabilità, riprendendo la normale attività lavorativa pur mantenendo lo stato di agitazione”. “Monitoreremo costantemente l’evoluzione della situazione – concludono Flai e Cgil – pronti ad ogni azione a salvaguardia del lavoro e dell’azienda, restando fiduciosi di una risoluzione definitiva da parte dei soci”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: