Si è tenuta oggi presso l’Aula Consiliare della Casa Comunale di Pomigliano d’Arco la conferenza stampa di presentazione delle finali regionali dell’Hackathon #HUBSTEAM, il progetto nazionale teso a promuovere l’adozione delle metodologie didattiche innovative da parte delle scuole secondarie di secondo grado, con particolare riferimento alla didattica digitale e alle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arti e Matematica), finalizzate all’apprendimento attivo e cooperativo e al benessere relazionale, organizzato dall’ISIS Europa di Pomigliano d’Arco con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Pomigliano d’Arco e che si svolgerà il 28 ottobre 2022 presso l’ITI E. Barsanti di Pomigliano d’Arco. Alla conferenza stampa sono intervenuti: Angela Comparone, Preside ISIS EUROPA; Mario Rosario Ponsiglione, Preside ITI E. Barsanti; Anna Fiore, Assessore Istruzione, Politiche Giovanili, Sport E Pari Opportunità Di Pomigliano D’Arco; Salvatore Esposito Assessore Politiche Sociali e Lavoro di Pomigliano d’Arco. Ha concluso la presentazione Gianluca Del Mastro, Sindaco di Pomigliano d’Arco. L’Hackathon (neologismo derivante dai termini “hacker” e “marathon”), è un evento durante il quale i partecipanti, divisi in 13 gruppi, lavorano alla risoluzione di una determinata sfida o richiesta lanciata da uno o più soggetti attivi sul territorio, elaborando in poco tempo prototipi, proposte o servizi innovativi in risposta a problemi o bisogni specifici. Normalmente, nella fase di ideazione e sviluppo della soluzione i team vengono affiancati da mentor ed esperti. A conclusione dell’evento, il progetto viene presentato davanti a una giuria appositamente convocata che valuta e premia la proposta ritenuta più idonea.

L’Hackathon vedrà la partecipazione dei team di studenti e studentesse provenienti dalle scuole della Campania:

  1. Liceo Statale “E. Medi” Cicciano
    2 L.Colombo Marigliano Campania
    3 ISS “M. Rossi Doria” Marigliano (Na)
    4 ITT Marie Curie Napoli
    5 Liceo Mons. B. Mangino (1° team) Pagani
    6 Isis Europa – 2° Team Pomigliano D’arco
    8 Liceo Classico ” T. Tasso” Salerno
    9 Liceo Scientifico” Montalcini-Ferraris” Saviano
    10 IISSS Eugenio Pantaleo Torre Del Greco (Na)
    11 Is. Itcg-Ls Leonardo Da Vinci Poggiomarino(Na)
    12 ITI Barsanti Pomigliano D’Arco (NA)
    13 Liceo Mons. B. Mangino (2° team) Pagani

Nella fase di preparazione del progetto finale i team saranno affiancati da esperti del calibro di:

  • dott. Gabriele Granato founder 3do – presidente FARE DIGITALE
  • dott. Gennaro Tesone CGO& GROUP CCO MARE GROUP
  • dott. Armando Aruta Referente J.A. SUD ITALIA
  • dott. Crescenzo Rossi amministratore imprenditore
  • dott. Fernando Pintus CEO WIPLAB
  • prof.ssa Cinzia Clemente Istituto Superiore IIS Lombardi – Airola (CE)
  • prof.re Francesco D’Onofrio Istituto Superiore IIS Lombardi – Airola (CE)
  • prof. Siciliano Antonio, dirigente in quiescenza presso MIUR

Le proposte finali saranno valutate da una giuria composta da:

  • Presidente dott.ssa Lucia Fortini, Assessore alle Politiche Educative Regione Campania
  • Prof.re Lorenzo Capobianco, Professore Associato Dipartimento di Architettura e Disegno industriale – Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
  • Dott.ssa Nevia Crispino, Chief Human Resources Officer presso ALA – Advanced Logistics for Aerospace
  • Prof.ssa Fabrizia Ippolito, Professore Associato Dipartimento di Architettura e Disegno industriale – Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli
  • Prof.re Claudio Mola, Dirigente Scolastico Liceo Statale Braucci – Caivano
    Il team premiato parteciperà all’Hackathon nazionale che si terrà il 15 dicembre a Lucca.

HUBSTEAM è un progetto finanziato dal Ministero dell’Istruzione, ideato da una rete di sei scuole, esperte nell’utilizzo di metodologie didattiche innovative e nella progettazione e gestione di progetti nazionali e internazionali e fondatrici del Movimento delle Avanguardie Educative: l’ISI “S. Pertini” di Lucca, scuola capofila, l’IIS “L. Pacioli” di Crema, il Liceo “A. Bertolucci” di Parma, l’ITE “E. Tosi” di Busto Arsizio, l’IIS “Savoia-Benincasa” di Ancona e l’ISIS “Europa” di Pomigliano d’Arco che, ad oggi, sono anche scuole polo regionali del movimento.

L’obiettivo principale del progetto è quello di far sperimentare la metodologia STEAM attraverso percorsi laboratoriali di design thinking ed eventi di changemaking.
Il coordinamento degli hackathon e il supporto organizzativo sono a cura di CASCO, Centro per l’apprendimento e lo sviluppo delle competenze.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: